Hotel.BB

Scopri l'Etna..

Escursioni Consigliate :

ETNA&SEA biological excursion
www.etnaandseaexcursion.com

ETNA MOVING excursion & Trekking
www.etnamoving.com

ETNA SICILY TOURING
www.etnasicilytouring.com

Visita Aci Castello

Aci Castello (Castiddu di Iaci o abbreviato in Casteddu in siciliano) è un comune italiano di 18.723 abitanti della città metropolitana di Catania in Sicilia.
Si narra che Aci Castello e le altre Aci traggano la propria origine da Xiphonia, misteriosa città greca scomparsa, probabilmente oggi in comune di Aci Catena. I poeti Virgilio e Ovidio fecero nascere il mito della fondazione dalla storia d'amore tra una ninfa chiamataGalatea ed un pastorello chiamato Aci, ma anche dal ciclope Polifemo (a sua volta innamorato della bellissima Galatea). In epoca romana esisteva una città chiamata Akis, che partecipò alle guerre puniche.

Visita Aci Trezza

Aci Trezza ('a Trizza in siciliano) è una frazione del comune di Aci Castello, nella città metropolitana di Catania. Centro pescherecciodi antica e notevole tradizione, è famoso per il suo paesaggio. Si affaccia sul mar Jonio e dista circa 9 chilometri da Catania. Il paese fu fondato ufficialmente alla fine del XVII secolo da Stefano Riggio. La scelta non fu casuale, essendo questi proprietario dal1651 della città di Aci Sant'Antonio e San Filippo (comprendente gli odierni comuni di Aci Sant'Antonio, Aci San Filippo e Valverde).Aci Trezza nacque quindi come scalo marittimo del principato dei Riggio e divenne centro pulsante della vita commerciale locale con numerosi magazzini atti a contenere olio, ferro, salumi e formaggi.

Visita Taormina 

Taormina (Taummina in siciliano) è un comune italiano di 11.086 abitanti situato nella Città metropolitana di Messina, in Sicilia.È uno dei centri turistici internazionali di maggiore rilievo della regione siciliana, conosciuta per il suo paesaggio naturale, le bellezze marine e i suoi monumenti storici.
È situata su una collina a 206 m di altezza sul livello del mare, sospesa tra rocce e mare, su un terrazzo del monte Tauro, in uno scenario di bellezze naturali, unico per varietà e contrasti, sulle pendici meridionali dei monti Peloritani della riviera ionica con l'Etnasullo sfondo.Il clima è dolcemente mite.

Visita Gole dell' Alcantara

   Le Gole dell'Alcantara, una tappa obbligata per i turisti che si trovano in visita nella zona. Il fascino, la suggestione, e lo spettacolo di luce che si crea all'interno di esse le rendono famose in tutto il mondo. Questo monumento naturale in roccia basaltica prese vita dall'eruzione del vulcano Monte Moio, la più eccentrica creazione dell'Etna. La colata lavica riempì l'intera vallata del fiume Alcantara fino alla foce sulla costa e mentre la lava era ancora incandescente, movimenti tellurici hanno prodotto una sinuosa crepa longitudinale lunga circa 500 metri, profonda 70 e larga 5, che acquistò le sembianze di una gola. Il parco del Fiume Alcantara è di circa 50 km di asta fluviale, con aspetti naturalistici unici e inconsueti. Eventi geologici e geotermici di notevole intensità hanno determinato la struttura degli attuali basalti. Sembra che in epoca preistorica un fiume scorresse su sedimenti argillosi; poi enormi eruzioni vulcaniche incanalarono nel letto di quel fiume un magma fluido, che sprofondò nei tratti più argillosi, determinando gli attuali colonnati basaltici. L'apoteosi di queste spettacolari sculture della natura, si ha in contrada Larderia del Comune di Motta Camastra. Guardando dall'alto la famosa Gola dell'Alcantara, si potrebbe ipotizzare la contemporanea frattura del terreno in quell'epoca geotermica. Lo spettacolo delle Gole (anche quelle di Francavilla di Sicilia alla contrada Passerella e Castiglione di Sicilia alla contrada Mitogio) esercita sui turisti di tutto il mondo un grande fascino.Il fiume nasce alla pendici di Monte Soro, in territorio Nebroideo, in territorio del Comune di Floresta (ME); le piccole polle d'acqua, e poi torrente su torrente, affluente dopo affluente, verso Randazzo (CT), la piana di Moio Alcantara (ME), Francavilla di Sicilia (ME), Motta Camastra (ME), Castiglione di Sicilia (CT), Graniti (ME), Gaggi (ME), Calatabiano (CT), la bella Taormina (ME), perla del turismo siciliano, per finire alla foce, sulle Rocce Nere di Giardini Naxos (ME) , prima colonia greca di Sicilia.

DISTANZA DAL   “ LA  COLLEGIATA “ 
Le Gole del Fiume Alcantara distano circa 60 KM dal  LA COLLEGIATA(50 min circa)  

COME RAGGIUNGERE LE GOLE DEL FIUME ALCANTARA  
In Auto Imboccare la tangenziale Ovest di Catania e percorrerla fino all'immissione in autostrada (A18 Catania-Messina). Uscire al casello autostradale di Giardini Naxos. Imboccare la Strada Statale SS185 per Francavilla di Sicilia e seguire le indicazioni "Gole Alcantara" .  

In Autobus Compagnia INTERBUS Linea Catania-Giardini Naxos + Linea Giardini Naxos-Alcantara Partenza dalla Stazione Centrale di Catania, dall'Aeroporto Fontanarossa o da Piazza Borsellino (200m dall'hotel) Arrivo al terminal bus di Giardini Naxos ed attesa coincidenza autobus per Mojo Alcantara www.interbus.it

Visita Bronte

La Sicilia è l’unica regione italiana dove si produce il pistacchio (pistacia vera) e la cittadina etnea, con oltre tremila ettari in coltura specializzata, ne esprime l’area di coltivazione principale (più dell’80% della superficie regionale) con una produzione dalle caratteristiche peculiari. Bronte, Eden di pistacchio, con un frutto dal gusto e dall’aroma universalmente riconosciuti come unici e particolari. L’ “oro verde”, così è denominato il “Pistacchio verde di Bronte D.O.P.“, la Denominazione di Origine Protetta è stata ottenuta nel 2009. Il Pistacchio rappresenta la principale risorsa economica del vasto territorio della cittadina etnea.